“Creare cattedre con stipendi più alti con finanziamenti automatici associati”

Ciavarella (PoliBa): e la Regione potrebbe bandire un Premio

Gazzetta del Mezzogiorno 16/12/2020

Michele Ciavarella, 50 anni tondi(«E non ho potuto festeggiarli causa pandemia»), è professore ordinario di Progettazionemeccanica e Costruzione dimacchine al Politecnico di Bari. «I mieigenitori sono medici – dice – A me peròpiaceva la meccanica. Facevo quasi ilmeccanico da giovane. D’estate andavo alavorare dai meccanici di moto e auto,gratis ovviamente. Una passione, quellaper la meccanica, nata con le costruzioni,passata per i motorini delle macchine eapprodata, oggi, ad argomenti più accademicicome i materiali, la meccanicadella frattura (quella che studia come sispaccano con le cricche i corpi, sia con icarichi applicati una volta sola ma a lungoe sia con carichi ripetuti, applicatimilioni di volte, nel tempo) eppoi l’adesionedei corpi, cioè come i corpi aderisconotra loro o si staccano per effetto divarie forze e tutti gli effetti dell’attrito edell’usura».Laureato nel Politecnico in cui ora insegna,ha «fatto il dottorato a Oxford e ilprofessore a Parigi all’École polytechnique». A suo dire «i giovani studiosi devonogirare, devonoandare fuori, all’estero.Ma, soprattutto,i giovani devonorientrare. Io l’ho fattoe non è facile».«Perché quando haimolte opportunità tichiedi “ma perchédevi tornare per forzaa Bari?”. Credosia necessario creareopportunità anche per chi vuole rientrare,sennò si rischia di prendere solo chirimane qui. Bisogna creare più opportunitàper i “cervelli”». «Ci sono stati varitentativi – afferma – di fare programmi perfar rientrare i “cervelli”. Penso anche allalegge Gelmini, che ha cercato di incentivarel’obbligo di assumere docenti esterni.Però, nella pratica, si trova il modo perfarlo funzionare poco, il minimo. Bisognarendere questi obblighi più stringenti.Creare cattedre con stipendi più alti, confinanziamenti automatici associati. Inoltre,la Lombardia ha creato dei premi peri ricercatori più citati con il “Lombardia è Ricerca”. La Regione Puglia non mi pareabbia mai premiato i ricercatori eccellenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *